domenica , 21 Luglio 2024

IL SINDACO DI GIROLAMO E IL VESCOVO MONSIGNOR MOGAVERO HANNO INCONTRATO I VOLONTARI DEI PACCHI SPESA

“Abbiamo voluto ringraziare queste meravigliose persone che dedicano il loro tempo e il loro lavoro per aiutare il prossimo” – hanno sottolineato l’alto prelato e il primo cittadino lilibetano.

Il sindaco Alberto Di Girolamo, il Vescovo monsignor Domenico Mogavero e il Presidente della “Fondazione San Vito Onlus”, Vito Puccio, nella tarda mattinata di ieri, hanno voluto incontrare i volontari che stanno collaborando al progetto di distribuzioni beni alimentari di prima necessità messo in campo dal Comune, con la collaborazione della Fondazione. L’incontro si è tenuto nel seminterrato della Polizia Municipale, ora adibito a centro smistamento dei pacchi spesa, col rispetto delle disposizioni di sicurezza. «Un’occasione di vicinanza e di riconoscenza per l’impegno che state mettendo in queste difficili settimane», ha ribadito il Vescovo. All’incontro erano presenti anche il vice Sindaco Agostino Licari, l’assessore Clara Ruggieri (titolare della delega ai servizi sociali) e il consigliere della Fondazione, Pietro Fina.


«Il mio immenso grazie va a voi – ha detto il sindaco Alberto Di Girolamo – perché chi presta la sua opera qui al servizio dei bisognosi, toglie tempo alla propria famiglia, al proprio lavoro e al proprio tempo libero. Se tutto questo è stato possibile è perché si è fatto un lavoro di squadra, tutti insieme coi dipendenti comunali, con l’obiettivo di servire chi oggi ha più bisogno degli altri».


Insieme al gruppo di volontari, gli amministratori, il Vescovo e i rappresentanti della Fondazione, hanno condiviso insieme un primo piatto, con ingredienti offerti da “Villa Favorita”, “My Sicily” e Frazzita vini. «In queste occasioni i nostri volti si incrociano e ognuno di noi può scambiarsi emozioni e sensazioni di un’esperienza unica nel suo genere – ha ribadito ancora il Vescovo – nessuno di noi poteva immaginare di trovarsi in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo. Questa esperienza che qui vede insieme Comune e “Fondazione San Vito” e voi tutti volontari, è il volto bello di un umanesimo di prossimità che arricchisce».                                                                              

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

“Il mare colore dei libri”: tutti gli incontri

Dal 26 al 28 luglio San Pietro ospiterà il Festival che promuove l’editoria contemporanea E’ …