giovedì , 1 Ottobre 2020

Marsala, assolto un pregiudicato marsalese per non aver commesso il fatto. Parla l’Avvocato

esame avvocato
esame avvocato

Il 12 febbraio, si è concluso con una assoluzione per “non aver commesso il fatto”, dinanzi al Tribunale monocratico di Marsala, il processo a carico di Rallo Giuseppe, pregiudicato marsalese di 44 anni.

Il Rallo, difeso dall’Avv. Nicola Gaudino, era accusato di “furto aggravato” per aver rubato un’automobile con all’interno numerosi beni nel centro di Marsala e di “furto in abitazione” per essersi introdotto con la forza in un appartamento dal quale avrebbe asportato una televisione e alcuni capi di abbigliamento, reati per i quali il Pubblico Ministero aveva chiesto la condanna ad anni due mesi 8 e giorni venti di reclusione

A sostenere la tesi accusatoria vi erano molteplici video provenienti da alcune telecamere di videosorveglianza poste in prossimità dei luoghi. I filmati registrati ritraevano un uomo con un cappellino colorato compiere i fatti delittuosi, tuttavia da nessuno di questi era possibile identificare con certezza l’imputato.

Nonostante il sequestro al Rallo di vari indumenti apparentemente similari a quelli indossati dal soggetto ripreso dalle videocamere la difesa ha fortemente sostenuto la tesi dell’insufficienza delle prove raccolte nel corso delle indagini affermando altresì la necessità di elementi probatori più forti al fine di superare ogni “ragionevole dubbio”.

“La pronuncia di assoluzione è stata oggi affermazione della solidità dei principi del diritto penale. Nel processo penale è importantissimo raggiungere davvero e con massima certezza la soglia dell’ “al di là di ogni ragionevole dubbio”; le prove a sostegno dell’accusa, nel caso specifico, erano prive dei riscontri richiesti per superare la predetta soglia. Solo nel rispetto di ogni principio cardine del nostro sistema giudiziario posso affermare, nei limiti della mia esperienza, che si potrà avere giustizia”, ha dichiarato l’Avvocato Gaudino in merito al processo.

A proposito di Redazione

Il giornale si pone l’obiettivo di raccontare con assoluta trasparenza, un volto inedito della Sicilia; profumi, colori ma anche sfumature e ombre non ancora nitide di una terra in continuo mutamento. Esperti del settore che, attraverso le loro rubriche, racconteranno in modo inedito ed esclusivo una terra piena di risorse ma troppo spesso dimenticata perché arida di memoria e cultura. TriLEGGO vuole rappresentare un punto di riferimento unico per i visitatori del tempo che hanno smarrito la memoria storica ma che vorrebbero riportare nella loro mente i profumi e gli odori di una terra ormai lontana, desueta e a tratti dimenticata. Ci occupiamo, inoltre, di fatti di attualità, cronaca, politica e sport senza sentirci fonte di informazione ma strumento dell’informazione. “Puoi leggere, leggere, leggere, che è la cosa più bella che si possa fare in gioventù: e piano piano ti sentirai arricchire dentro, sentirai formarsi dentro di te quell’esperienza speciale che è la cultura”, Pasolini.

Vedi anche

Marsala, comizio in piazza del M5S per Rodriquez con Cancelleri-Giarrusso-Raffa: “questa è l’amministrazione che noi stiamo lasciando e che spero tanto non abbia più l’opportunità di rigovernare questa città!”

Il candidato sindaco Aldo Fulvio Rodriquez del Movimento Cinque Stelle ha tenuto un comizio serale …