lunedì , 10 Agosto 2020

Disegno di Legge sulla “DISOSTRUZIONE PEDIATRICA”

La commissione Salute dell’Ars ha approvato  all’unanimità il ddl, presentato dalla deputata regionale del Movimento 5 Stelle, Valentina Palmeri, che prevede una serie di iniziative con l’obiettivo di  prevenire il soffocamento dei bambini da 0 a 5 anni, attraverso una opportuna formazione sulla disostruzione pediatrica rivolta al personale di asili e scuole dell’infanzia, così come agli operatori di comunità, case famiglia e centri di accoglienza per minori. Si attende adesso che il ddl approdi in aula.” Sono molto contenta per questo primo step di approvazione del ddl – commenta la Palmeri – , ringrazio tutti i miei colleghi, in primis Francesco Cappello, Giorgio Pasqua e Salvatore Siragusa, per la collaborazione e i contributi ricevuti, e tutta la Commissione Sanità dell’Ars.

Ora speriamo che il disegno di legge  arrivi presto in aula per l’approvazione definitiva. Credo sia una proposta utile, per una maggiore sicurezza per bambini in età pediatrica e, quindi, per una maggiore serenità dei genitori. “Ogni anno – ricorda Palmeri – muoiono in Italia circa 50 bambini per incidenti , come il soffocamento dovuto ad un boccone ingerito male. Esistono tecniche di disostruzione da mettere in atto subito, ma non tutti, genitori compresi, le conoscono.

Questo è il motivo per il quale è necessaria una veloce approvazione e quindi una altrettante veloce formazione in modo che tutto diventi operativo i breve tempo”. “La formazione – spiega Palmeri – dovrà essere omogenea e di elevata qualità su tutto il territorio regionale, i formatori saranno accreditati e al termine dei corsi sarà rilasciato un ‘attestato di esecutore’, mentre i corsi si svolgeranno con una parte teorica, una pratica e una verifica finale e nel rispetto delle linee di indirizzo del ministero della Salute e secondo le linee guida internazionali. Finora, chi opera in ambienti a rischio non è tenuto ad avere una formazione ed abilitazione alle manovre di disostruzione pediatrica, come la manovra di Heimlich e di rianimazione, mentre sapere come fare è di vitale importanza, perché in caso di soffocamento il bambino può perdere conoscenza in meno di 30 secondi. Per questo è molto importante essere preparati a un intervento immediato”.

A proposito di Nicola Donato

Nutrii la passione per il giornalismo fin da piccolo. A scuola, infatti, fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". Era una raccolta di ricerche e temi svolti durante l'attività scolastica. Nei primi anni '90, ancora minorenne, appoggiai mio padre nella conduzione di programmi radiofonici di carattere sportivo. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Scrivevo per un quotidiano di carattere provinciale dal nome "Il Corriere Trapanese". Iniziai, subito dopo, a condurre trasmissioni televisive di sport presso l'emittente marsalese "Canale 2" occupandomi anche delle telecronache del Marsala calcio. Dal 2014 sono direttore della rivista periodica "Leggo Città Marsala" e dall'ambito sportivo sono passato ad occuparmi anche di politica e cronaca. (www.leggocittamarsala.it). Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore.

Vedi anche

L’82° Centro C.S.A.R. dell’Aeronautica Militare effettua 3 ore di volo e 22 lanci con 20mila litri di acqua per combattere un incendio

Oggi un equipaggio dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search And Rescue) di Trapani, è intervenuto per …