venerdì , 28 Febbraio 2020

Nike, stop alle vendite sul portale Amazon

I prodotti a marchio Nike non saranno più venduti su Amazon. I colossi del marchio sportivo per eccellenza hanno deciso di non vendere più i propri prodotti all’interno del portale Amazon, optando quindi per la vendita diretta, anche se continueranno comunque a cercare altri partnership con venditori e piattaforme alternative. L’accordo tra Nike e Amazon era stato annunciato nel 2017. Era stato proprio il colosso dell’abbigliamento ad annunciarlo, in cambio di una politica solida e di contrasto sui prodotti contraffatti. Cos’è accaduto? Come mai l’accordo tra l’azienda mondiale dell’abbigliamento e Amazon non è proseguito? Per Amazon si tratta indubbiamente di un duro colpo.. L’azienda Nike ha voluto precisare che “attraverso relazioni più dirette e personali, abbiamo preso la decisione di chiudere il nostro attuale progetto pilota con Amazon”. Ma hanno precisato che continueranno a cercare nuove partnership con altri rivenditori con il fine di soddisfare pienamente i consumatori di tutto il mondo. Nike non è l’unico marchio ad aver abbandonato Amazon. Nel 2017, il marchio di calzature tedesco Birkenstock ha deciso di non vendere più i propri prodotti all’interno della piattaforma e-commerce. Secondo quanto riportato in un comunicato ufficiale dell’azienda, i motivi sarebbero legati alla “rottura di un rapporto del fiducia”, poiché Amazon non avrebbe vietato la vendita di prodotti contraffatti. Nella nota dell’azienda tedesca di legge: “Al di là degli obblighi legali Birkenstock ritiene che parte integrante del rapporto di fiducia risieda nel fatto che Amazon faccia tutto ciò che è in suo potere per prevenire queste violazioni. Ad oggi invece non è stata fatta alcuna dichiarazione vincolante per evitare che prodotti falsi siano offerti in vendita. Anzi negli ultimi mesi ci sono state violazioni legali di diversa natura che Amazon non è riuscita a prevenire proattivamente”. Amazon ha replicato sottolineando che “proibisce la vendita di prodotti fraudolenti e rimuove gli articoli che violano le policy”. Sembra che non sia cambiato molto nel corso degli anni.

A proposito di Angelo Barraco

Angelo Barraco, classe 89, è un giornalista siciliano, precisamente di Marsala, in provincia di Trapani. Curioso, attento ai dettagli, negli anni ha collaborato per numerose testate giornalistiche territoriali, nazionali, internazionali, sia cartacee che web. Ha scritto di politica, attualità, economia, territorio, cronaca nera, recensioni letterarie e musica. Ha intervistato molti importanti esponenti della società contemporanea che hanno tracciato un solco indelebile nella cultura e nella storia moderna.

Vedi anche

TRAPANI. CANI A GUARDIA DELLA DROGA: ARRESTATO DAI CARABINIERI

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Trapani hanno inferto un ennesimo colpo allo …