sabato , 13 Luglio 2024

Con 12.451 voti, pari al 46,68%, Salvatore Quinci è stato confermato Sindaco della Città di Mazara del Vallo

Con 12.451 voti, pari al 46,68%, Salvatore Quinci è stato confermato Sindaco della Città di Mazara del Vallo. 

58 anni, laureato in Scienze Matematiche, funzionario dell’Agenzia delle Entrate, Salvatore Quinci è sposato e padre di due figli. Vanta una lunga esperienza di volontariato nell’associazionismo cattolico. E’ stato proclamato Sindaco per il primo mandato nel maggio 2019.  Due le particolarità legate alla sua rielezione: è il 50° Sindaco di Mazara del Vallo ed è il primo sindaco eletto al primo turno di voto, senza la necessità del ballottaggio.

Nei 50 seggi dove sabato 8 giugno e domenica 9 giugno si è votato per le amministrative e le europee è apparso subito chiaro, sin dall’avvio delle operazioni di scrutinio amministrativo, che l’attuale primo cittadino sarebbe stato rieletto alla carica di Sindaco per il mandato 2024-2029, senza la necessità di un turno di ballottaggio, essendo palesi sia il divario dagli altri due candidati sindaci Ippolito (ha ottenuto 8345 voti pari al 31,28%) e Cristaldi (ha ottenuto 5.879 voti pari al 22,4%), sia il trend percentuale di Quinci ben al di sopra del necessario 40% dei voti validi.

Salvatore Quinci è sostenuto dalle liste Salvatore Quinci Sindaco (2.674 voti pari al 10,42%), Fratelli d’Italia (2.257 voti pari all’8,8%), Osservatorio Politico (2.179 voti pari all’8,49%), Partecipazione Politica (1.941 voti pari al 7,56%), Libertà (1.519 voti pari al 5,92%). Il Sindaco Quinci ha pertanto ottenuto 1881 voti in più delle liste che lo hanno appoggiato.

Quinci potrà contare sulla maggioranza del consiglio comunale, anche se per l’ufficialità della ripartizione dei 24 seggi (mix metodo d’Hont tra le liste che hanno raggiunto il quorum del 5% – attribuzione premio di maggioranza) si dovrà attendere la proclamazione.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

RICERCATO IN CAMPO INTERNAZIONALE: ARRESTATO A TRAPANI DALLA POLIZIA DI STATO

Un trentenne, di nazionalità indiana, è stato tratto in arresto lunedì 8 luglio u.s. dalla …