mercoledì , 17 Aprile 2024

Le nuove voci del Luglio Musicale Trapanese: audizioni aperte per il Coro di voci bianche e cantori solisti 2024-2025

Il Luglio Musicale Trapanese bandisce le audizioni per il Coro di voci bianche e cantori solisti per l’anno 2024-2025. Le audizioni sono aperte a bambini e giovani dai sei ai quattordici anni, con un limite di diciotto anni per i cantori solisti. La partecipazione è aperta anche a coloro che, seppur fuori dalla fascia d’età, mostrino particolari inclinazioni musicali.

La domanda per partecipare alla prova selettiva – che prevede la trasmissione tramite email – si chiude il 19 marzo, mentre le audizioni si terranno il 21 e 22 marzo presso il Teatro “M° Tonino Pardo” a Trapani. Un momento atteso, dove saranno valutate le abilità attraverso colloqui individuali, prove tecniche ed esecuzioni di brani vocali o strumentali.

La selezione stabilirà una graduatoria degli idonei e, tra questi, rispettando l’ordine di graduatoria, verranno individuati gli idonei ammessi a far parte del coro di voci bianche, previa frequenza del relativo corso di formazione. I candidati selezionati ammessi a detta attività di formazione dovranno versare una quota di iscrizione, salvo coloro che appartengano a nucleo familiare con reddito inferiore a € 8.000,00 che saranno esentati previa presentazione dell’Indicatore Situazione Economica Equivalente (ISEE).

Il corso avrà luogo dalla primavera del 2024 fino a marzo 2025, con lezioni settimanali di un’ora e trenta minuti. Al termine del corso, sarà valutata la riconferma dei partecipanti come membri del coro, basandosi sulla frequenza e sul rendimento. “Nel perseguire il fine statutario della formazione artistica, l’Ente si dedica anche alla diffusione del teatro per l’infanzia e la gioventù: in questo ambito, il progetto dedicato al coro di voci bianche curato dal Maestro Anna Lisa Braschi occupa una posizione di spicco” – queste le parole di Walter Roccaro, direttore artistico dell’Ente.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Enzo Tardia apre il suo studio al pubblico aderendo alla Trapani Gallery Night

Il 18 aprile si svolgerà nella città di Trapani, sulla costa occidentale della Sicilia, la …