domenica , 21 Luglio 2024

RENATO ADAMO CONQUISTA TRE NUOVI TITOLI INDOOR DA RECORD

Si chiude al PalaCasali di Ancona una due giorni da ‘record’ quella dei Campionati Italiani Paralimpici di Atletica Indoor Fispes (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali). 178 Atleti in gara provenienti da diverse città italiane. Per la provincia di Trapani Renato Adamo si confermato nuovamente Campione Italiano FISPES. Renato Adamo corre per la Podistica Salemitana ma, quando gareggia nelle competizioni Paraolimpiche, corre con la maglia della Parco Sport Altofonte.

Così ad Ancona Renato Adamo ha conquistato tre nuovi titoli Indoor stabilendo altrettanti Record italiani per la categoria: nei 60 metri piani con il tempo di 9″21’”, nei 200 metri piani con il tempo di 31″50’” abbassando di un secondo il precedente record( 32″29’”) ed infine nei 400 metri piani con il tempo di 1’10″84’”, Renato Adamo riesce ad abbassare il precedente record di quasi 2 secondi.

Renato Adamo ci ha abituati a questo tipo di prestazioni avendo collezionato nel corso della sua carriera agonistica ben 16 Titoli Nazionali e ben 25 medaglie d’oro.

La Podistica Salemitana si congratula con Renato Adamo sottolineando la grande forza mentale che distingue i grandi campioni che con tenacia e sacrificio riescono a raggiungere grandi obiettivi.

Contattato dalla redazione di TriLeggo, Renato Adamo ci dice che “ha provato sensazioni meravigliose che mai aveva provato prima. Vincere tre gare e segnare tre record italiani per la categoria e’ stata una emozione unica. Non mi aspettavo di collezionare 3 record e con tempi eccezionali per la mia categoria considerata anche l’età. Questa vittoria la dedico a mia moglie che è la mia prima tifosa e che mi sprona sempre per dare il massimo”. Poi Renato Adamo continua ringraziando il suo Coach Luigi Bentivegna che grazie agli allenamenti svolti ha permesso di raggiungere questi straordinari traguardi”

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

“Il mare colore dei libri”: tutti gli incontri

Dal 26 al 28 luglio San Pietro ospiterà il Festival che promuove l’editoria contemporanea E’ …