mercoledì , 28 Febbraio 2024

Premio Cambiamenti 2023, alla finale regionale anche due aziende del trapanese

La premiazione della migliore startup siciliana giovedì 30 novembre a Caltanissetta.

Ci sono anche due aziende del trapanese tra quelle finaliste della tappa siciliana del Premio Cambiamenti 2023, il concorso nazionale indetto dalla Cna che premia il pensiero innovativo delle imprese italiane.

L’iniziativa della Confederazione, alla sua settima edizione, ha l’obiettivo di sostenere le migliori imprese italiane nate negli ultimi cinque anni che hanno saputo “riscoprire le tradizioni, promuovere il proprio territorio e la comunità, innovare prodotti e processi e costruire il futuro”.

Caratteristiche, queste, che a diversi livelli sono state individuate anche in due eccellenze imprenditoriali della provincia di Trapani: la BeeHive- Valore Sud, un’impresa sociale che destina tutto l’utile prodotto ad attività che vedono al centro il South Working e la formazione digitale; e i Nuovi Mille srl, una startup fondata da esperti in campo agricolo e di energie rinnovabili per offrire soluzioni di smaltimento dei rifiuti organici  in ambito residenziale, commerciale e agricolo che rispettino i principi dell’Economia Circolare.

Entrambe presenteranno il loro progetto, il know how  aziendale acquisito e la loro vision sul futuro, alla giuria che decreterà la miglior startup siciliana, la quale andrà di diritto alla finale nazionale del Premio.

L’evento regionale si terrà nella giornata di giovedì 30 novembre, dalle ore 10 alle 13.30 circa, nella location della Villa Flora di Caltanissetta.

“Siamo molto contenti del successo di queste imprese a noi associate- dichiarano il Segretario e il Presidente di CNA Trapani, Francesco Cicala e Giuseppe Orlando- che hanno avuto il coraggio di stimolare un cambiamento innovativo nella realtà del nostro territorio. Le nostre risorse e i nostri migliori talenti hanno proprio bisogno di imprenditori illuminati che li valorizzino a pieno”.

Il concorso nazionale indetto da CNA è molto ambito, sia per il prestigio che ha acquisito nel tempo, che per il valore dei premi che mette in palio, in denaro e altre agevolazioni, grazie al sostegno di diversi partner.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

E’ VENUTA A MANCARE LA SIGNORA ROMEO, MAMMA DI SALVATORE DI GIROLAMO EX CONSIGLIERE PROVINCIALE

È venuta a mancare all’età di 95 anni la signora Maria Romeo, madre di Salvatore …