martedì , 23 Luglio 2024

Slalom città di Ucria atto II: “sold out” e spettacolo a 360° per il 10 settembre

Sono già preannunciati una pacifica “invasione” di migliaia di appassionati ed il “tutto esaurito”, nelle strutture ricettive del paesino del Messinese e nell’hinterland nebroideo, in occasione della kermesse automobilistica a cui sono abbinate le validità per Coppa AciSport 5a zona, Campionato siciliano, Challenge degli Emiri, Tris dei Nebrodi (resa nota la classifica assoluta, dopo due prove) e Campionato sociale Aci Messina. Attesa l’adesione di alcuni tra i migliori specialisti del sud Italia, il trapanese Incammisa (Radical), l’agrigentino Catanzaro (Gloria), il reggino Fallara (Fiat 127), i messinesi Bellini, Leo (Radical) e Gangemi (Fiat 127), nonché il locale Belladonna (Fiat Uno Turbo). Il tracciato di gara da 2,990 km oggetto di opere di scerbatura ed ulteriore messa in sicurezza. Promozione a cura di Team Palikè, Misilmeri Racing e Comune di Ucria supportati da Ucria Racing e Nebrosport

Ucria, 30 agosto – Prende sempre più consistenza il weekend ad alto tasso di adrenalina motoristica annunciato per sabato 9 e domenica 10 settembre, in occasione del 2° Autoslalom Città di Ucria, sfida tra i birilli alla quale sono abbinate le validità per la Coppa AciSport 5a zona (alla terza prova stagionale), per il Campionato siciliano Slalom (qui al decimo appuntamento), per lo Challenge degli Emiri (quarta tappa per il 2023), per il Campionato sociale Aci Messina ed infine per il Tris dei Nebrodi (ad Ucria terza e decisiva prova, dopo i precedenti Slalom Città di San Piero Patti e Città di Librizzi).

Nel frattempo, a riprova di quanto l’attesa per la kermesse ucriese stia lievitando tra gli appassionati di motori isolani, il Comitato organizzatore ha comunicato sin d’ora il ‘tutto esaurito’ nelle strutture ricettive (comprese case e villette messe a disposizione da cittadini del luogo) del caratteristico paesino da 900 abitanti incastonato nell’incantevole scenario del Parco dei monti Nebrodi, nel Messinese. Non si trova più un posto letto neppure nei comuni dell’hinterland, ma anche trattorie e ristoranti della zona hanno comunicato di aver ricevuto tante prenotazioni per la settimana di gara.

Grande soddisfazione per tali premesse è stata pertanto espressa dai promotori dell’evento, in primo luogo il Team Palikè Palermo, da 40 anni sulla scena motoristica nazionale grazie all’impegno di Nicola Cirrito e di tutta la sua famiglia. Così come dalla Misilmeri Racing, con al timone il presidente Giuseppe Bonanno e dal Comune di Ucria, a sua volta rappresentato dal giovane e volitivo sindaco Enzo Crisà. A collaborare con i citati enti, non mancano l’Ucria Racing (con al vertice il presidente Domenico Cugno), la Scuderia Nebrosport (che fa capo al pilota Carmelo Galipò) e la New Sicilia Promotion di San Piero Patti, guidata da Filippo Ardiri, oltre ad un nutrito gruppo di aziende locali e dell’hinterland, in qualità di sponsor.

Mentre le iscrizioni procedono a buon ritmo (si potranno ricevere sino alle 12.00 di mercoledì 6 settembre), si comincia a delineare il “roster” dei possibili concorrenti al 2° Autoslalom Città di Ucria, che comprende alcuni tra i migliori specialisti del sud Italia. Pressoché certa la presenza del veterano trapanese (di Custonaci) Nicolò Incammisa, su Radical SR4 Suzuki di classe E2SC 1600, dell’imprenditore di Sciacca (AG) Salvatore Catanzaro, al volante della monoposto Gloria B5 Evo Suzuki E2SS 1150, del reggino Agostino Fallara (ottimo 3° assoluto a San Piero Patti), con la sua Fiat 127 Sport. Ed ancora, dovrebbero schierarsi i messinesi Salvatore e Giuseppe Bellini, padre e figlio (entrambi con la Radical SR4 Suzuki), Santi Leo (anche lui con la versione SR4 con motore Suzuki della barchetta britannica) e Domenico Gangemi, già campione italiano nel gruppo E1 Italia, con la Fiat 127 Sport.

Non mancheranno neppure gli agguerriti locali Alfonso Belladonna (su Fiat Uno Turbo i.e.) e Carmelo Cugno (i due omonimi cugini saranno alla guida di altrettante Peugeot 106, una in versione 1.400 c.c., l’altra iscritta in classe 1.600) nonché il preparatore di Bronte (CT) Biagio Meli, anche lui su Fiat Uno Turbo i.e. Sfida tutta al femminile, al momento, tra la leader della classifica “rosa” per lo Challenge degli Emiri, la messinese Katia Di Dio (Fiat 127 Sport) e l’altra brontese Alice Gammeri (Renault Clio Williams).

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Rifiuti date alle fiamme. Condanna pesante per un marsalese colto in flagranza di reato dalla Polizia Municipale

Un anno e cinque mesi di reclusione. È la condanna subita da un 65enne marsalese …