mercoledì , 17 Aprile 2024

SCOPERTA UNA PIANTAGIONE DI MARIJUANA NEI PRESSI DEL MERCATO DI BALLARÒ

I Finanzieri del Comando Provinciale di Palermo, nell’ambito dei controlli svolti quotidianamente nell’aerea metropolitana per la prevenzione e repressione dei traffici illeciti, hanno sequestrato un immobile nel quartiere
Ballarò dopo che al suo interno hanno scoperto una piantagione di marijuana con oltre 14 Kg di sostanza
stupefacente.
In particolare, i Baschi Verdi del Gruppo Pronto Impiego avevano posto l’attenzione su alcuni immobili fatiscenti e disabitati nel quartiere “Albergheria” nei pressi dello storico mercato “Ballarò”. Uno di questi risultava in evidente stato di abbandono, con le porte dei balconi e le finestre sbarrate con assi di legno ma con la catena e il lucchetto applicati al portone di ingresso non logore, segno che la struttura fosse comunque
frequentata.
Tali circostanze, unitamente alla presenza di alcuni cavi della rete elettrica che entravano in un foro realizzato
lungo la parete esterna dell’immobile nonché a un forte odore (tipico della Marijuana in essicazione) che si
avvertiva nelle immediate adiacenze del civico, inducevano i militari, sulla scorta anche di analoghe esperienze
operative, a ipotizzare che all’interno della struttura potesse essere occultata una piantagione indoor (che pertanto necessita di una consistente illuminazione artificiale).
I baschi verdi quindi, con l’ausilio dei Vigili del Fuoco, procedevano a fare irruzione all’interno dell’immobile
dove la presenza di una vera e propria piantagione attrezzata di marijuana.
L’appartamento, infatti era suddiviso in 4 locali (per far fronte all’intero ciclo di produzione, dalla coltivazione
in vasi, alla fase di essicazione fino al confezionamento) ed era dotato di un sistema di aerazione (con 7
ventilatori, un condizionatore e 2 aeratori) nonché di un sistema di illuminazione realizzato ad hoc con un
contatore Enel e un quadro elettrico, da cui partivano 13 trasformatori che fornivano energia ad altrettante
lampade, collegato abusivamente alla rete di illuminazione pubblica.
Complessivamente sono state rinvenute e sottoposte a sequestro 55 piante già fiorite (alte circa un metro e
mezzo) oltre 1 kg di sostanza stupefacente, di tipo marijuana, lasciata ad essiccare nonché ulteriori 2,7 kg,
sempre di marijuana già essiccata e due confezioni già sigillate pronte per lo spaccio, del peso di 100 g. ciascuna per un totale complessivo pari a oltre 14 kg. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, i militari hanno proceduto al sequestro probatorio dell’intero immobile e di tutto quanto rinvenuto all’interno (compresi i materiali necessari alla pesatura ed al successivo confezionamento).
Sono tuttora in corso, anche con l’ausilio della Polizia Scientifica della Polizia di Stato, accertamenti per
riscontrare eventuali tracce ed impronte lasciate all’interno dei locali e risalire quindi ai presunti responsabili.
L’operazione delle Fiamme Gialle è il risultato dell’efficacia del controllo economico del territorio assicurato
dalle pattuglie su strada e dal dispositivo permanente approntato per la lotta al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Enzo Tardia apre il suo studio al pubblico aderendo alla Trapani Gallery Night

Il 18 aprile si svolgerà nella città di Trapani, sulla costa occidentale della Sicilia, la …