venerdì , 20 Maggio 2022

Arrestato per detenzione finalizzata allo spaccio di stupefacenti

La Polizia di Stato, attraverso un’efficace azione di prevenzione e monitoraggio delle vie della citta, arresta A.R., classe 94 di origini licatesi, per detenzione finalizzata  allo spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza e violenza  a pubblico ufficiale.

Personale della Polizia di Stato Sezione Volanti della Questura di Agrigento, durante la consueta attività di controllo del territorio, notava un discreto ed insolito via vai di persone, che entravano ed uscivano da una palazzina di un condominio, sito in Villaggio Mose.

Gli operatori di polizia, insospettiti da questo comportamento, attraverso le volanti dislocate sui territorio, avviavano un’immediata e scrupolosa attività di osservazione, individuando in brevissimo tempo la destinazione esatta delle autovetture che entravano ed uscivano dall’area attenzionata.

All’interno del complesso di abitazioni oggetto di interesse, risiedeva, infatti, un noto pregiudicato di Licata, con diversi precedenti specifici per spaccio di sostanze stupefacenti.

Repentinamente gli operatori si accingevano ad effettuare una perquisizione alla ricerca di droga, ma il sospettato, alla loro vista, tentava invano una rocambolesca fuga, al fine di occultare la droga in suo possesso, venendo tuttavia immediatamente bloccato.

All’interno della sua abitazione venivano rinvenuti anche un bilancino di precisione e circa 37.000€, suddivisi in banconote di differente taglio.

Il soggetto veniva pertanto tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari, per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

La sua  posizione  resta  al  vaglio   dell’Autorità   Giudiziaria  in   attesa  dell ‘ udienza di convalida.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Il pensiero di Kapuscinski è anche il mio. Fin da piccolo sono stato sempre appassionato di giornalismo. A scuola fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco, in rapida successione, le mie esperienze maturate nel campo giornalistico: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal 2022 direttore dell'emittente televisiva Canale 2. Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

MARSALA – IL SALUTO DELL’AMMINISTRAZIONE GRILLO AL “VESPA RAID DELLA PERLA NERA”

L’assessore al turismo Oreste Alagna, in rappresentanza dell’Amministrazione Grillo, ha stamani salutato i partecipanti al …