sabato , 22 Gennaio 2022

CALCIO 2/A CAT: PASQUALE BAIATA PRENDE IL POSTO DI MISTER ITALIANO NELLA PANCHINA DELLA PRIMAVERSA MARSALA

Cambio di panchina in seconda categoria per la ASD PRIMAVERA MARSALA: Pasquale Baiata, già allenatore in seconda di mister Figuccio nel campionato di Futsal C1, subentra al dimissionario, mister Italiano.
Debutto sorprendente per mister Baiata
che espugna il campo palermitano della Colomba Bianca per 5 reti a 1.
Qui di seguito l’intervista al neo tecnico dopo la trasferta palermitana.


Mister Baiata, è iniziata con il piede giusto questa nuova avventura con la prima squadra di calcio a 11 della Primavera Marsala ” Si, è iniziata bene questa nuova avventura, molto interessante e ricca di stimoli per me. Prima di tutto voglio ringraziare i ragazzi e lo staff del calcio a 5 che mi hanno dato la possibilità di venire ad allenare qui senza indugio, anzi augurandomi il meglio per il mio proseguo. Vorrei ringraziare anche il mio predecessore, mister Italiano, che purtroppo ha pagato una serie di sfortunati eventi: si sa che nel calcio il primo a pagare è sempre l’allenatore. Ad ogni modo mi ha lasciato una squadra forte, in salute e con un grosso potenziale. Mi attende una sfida avvincente, in una categoria che ho già allenato e che, come si evince dalla classifica, è molto equilibrata.
Mister, cosa può dire sulla fantastica vittoria nell’ultima partita del girone di andata?
“E’ stata una bella partita, una vittoria molto importante, perché è stata una iniezione di fiducia che mancava da qualche settimana. E’ stata soprattutto la vittoria dei ragazzi, che l’hanno cercata e voluta fortemente dimostrando di essere un gruppo solido, unito e forte. Il merito va a loro che hanno passato una settimana difficile, culminata con il cambio dell’allenatore, alla quale hanno reagito molto bene e subito si sono immedesimati nella nuova realtà.
Ieri, all’inizio eravamo un po’ contratti, ma piano piano, siamo venuti fuori giocando palla a terra e cercando sempre il fraseggio. Abbiamo avuto qualche occasione e concesso qualche tiro da lontano, per poi sbloccarci completamente grazie al gol che abbiamo trovato con il giovane Bonafede alla mezz’ora circa di gioco, dopo una bella azione corale. Nel secondo tempo, abbiamo trovato subito il raddoppio con Panitteri, che ci ha permesso di gestire con molta più tranquillità la partita. Il 3 a 0 è arrivato dai piedi del capitano, Fabio Russo, un vero e proprio esempio per tutti ieri, dopo uno scambio con Licari che gli ha permesso di presentarsi solo davanti al portiere per poi batterlo facilmente. A questo punto abbiamo abbassato un po’ il ritmo, dovuto anche all’enorme dispendio di energie che avevamo avuto fino a quel momento. In questo frangente gli avversari hanno trovato il gol che ha riacceso la partita per qualche minuto e cioè fino al gol di Ben Weil, grazie ad un bel tiro dalla distanza. Questo non ci ha fermato, anzi ci siamo dimostrati affamati, e a testa basta abbiamo continuato ad attaccare, andando al tiro ancora diverse volte, fino a gol di De Marco che di testa insaccava un calcio d’angolo battuto da Ben Weil”.
Mister come vede il proseguo del campionato?
“La strada che dobbiamo percorrere è ancora lunga e ci vorrà tanto lavoro. Ci aspetta un girone di ritorno di fuoco, da giocare con molta umiltà ma con il coltello tra i denti perché vogliamo risalire la classifica e dire la nostra in chiave play-off”.
Adesso abbiamo la pausa che ci permetterà di lavorare con tranquillità e permetterà a me e a Mister Sammartano, di mettere tanta benzina nelle gambe e di dare la nostra impronta a questa squadra, con la certezza che, attraverso il lavoro e la costanza, i risultati arriveranno, come sono già arrivati domenica scorsa”.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Al via la campagna nazionale “No al patto di stabilità” – La Uil Trapani promuove sul territorio l’iniziativa sindacale contro l’austerità

“Nelle ultime settimane – afferma il segretario generale Uil Trapani Eugenio Tumbarello – la Commissione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *