sabato , 22 Gennaio 2022

EricèNatale: un weekend di fine dicembre, che ha coinciso con le celebrazioni in occasione del Natale

Tra tradizione e innovazione, Erice si è animata di tanta gente nel rispetto delle nuove normative anti Covid-19. 
Negli appuntamenti del fine settimana si è respirata l’atmosfera del Natale, con tanti presepi in mostra dell’associazione “La Montagna del Signore” per rivivere i giorni della natività. Si è, infatti, inaugurata ieri, negli spazi di Via Roma, a Erice,  la rassegna di presepi etnici di piccole dimensioni, realizzati con materiali diversi, dal vetro al legno, dalla ceramica al gesso e, alcuni, in materiali preziosi quali argento, corallo e cristallo. La mostra è un’opportunità per vivere l’incontro con altri popoli e culture. 
Si potrà visitare anche un grande presepe artigianale nel quale alcuni tra i monumenti più rappresentativi di Erice sono l’ambientazione delle tipiche rappresentazioni presepiali, con statuette realizzate dalle donne ericine negli anni ’90 del XX secolo. E ancora l’esposizione della ceroplastica, nella Chiesa di San Pietro. Oltre 30 figure in cera di Gesù appena nato, circondato da decori floreali e strutture architettoniche dai tenui colori pastello, in differenti pose: da quella dormiente entro una culla, a quella benedicente. 
Una suggestiva installazione multisensoriale dal titolo “l Suoni e colori di Natale in Monastero” ha trasformato i ruderi dell’antico Monastero del SS. Salvatore. Suoni dei canti delle suore benedettine, colori e tradizioni tipicamente natalizi. Si potranno ammirare gli antichi forni e il laboratorio dove venivano prodotti i dolci della pasticceria ericina. La direzione artistica dell’installazione è a cura del regista teatrale Piervittorio Demitry, le luci sono di Vincenzo Barbera. 
I presepi di Vito Romano in Piazza della Loggia e quelli delle scuole “Antonino De Stefano” e “Giuseppe Pagoto” hanno impreziosito ancora di più l’itinerario. Le mostre saranno visitabili fino al 6 gennaio. 

Le attività dell’Associazione “”Il Bajuolo”

LA CASA DI BABBO NATALE – Lunga ma ordinata e nel rispetto del Decreto Natale, la fila ieri per accedere alla Casa di Babbo Natale, allestita in Piazza della Loggia per posare per l’iconica foto e divertirsi con gli animatori.

I MERCATINI DI NATALE – Artigianato originale, degustazioni di gastronomia e rosticceria, salumi e birre locali. Il vin brulé bevuto davanti a una bancarella di uno dei Mercatini di Natale è quasi un dovere. 

Il calendario degli eventi di EricèNatale propone ancora tanti spettacoli itineranti e concerti d’autore. Il ricco programma di EricèNatale continua con iniziative pensate per andare incontro ai gusti e agli interessi di grandi e piccini nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19.
Oggi 27 dicembre alle ore 18 e il 30 dicembre alle ore 11 l’esibizione itinerante della Dixieland band e dei giocolieri. Il 29 dicembre sarà la volta della Compagnia “Teatro Atlante” che porterà il teatro in strada, nelle sue molteplici implicazioni culturali e sociali.
ANNULLAMENTO CONCERTO NOA – Lo Stato di Israele, per fronteggiare l’avanzata dei contagi da Covid 19, ha deciso di sospendere arrivi e partenze dal proprio territorio fino al 31 dicembre 2021. Pertanto, essendo chiuso l’aeroporto di Tel Aviv, il concerto di Noa del 28 dicembre è stato annullato e rinviato a data da destinarsi.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Al via la campagna nazionale “No al patto di stabilità” – La Uil Trapani promuove sul territorio l’iniziativa sindacale contro l’austerità

“Nelle ultime settimane – afferma il segretario generale Uil Trapani Eugenio Tumbarello – la Commissione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *