giovedì , 21 Ottobre 2021

Marsala. Agostino Licari replica a Grillo: “giustifica l’immobilismo della sua amministrazione addossando colpe alla precedente… ci aveva già provato qualche mese fa…”

L’ex vicesindaco, Agostino Licari, dopo le difese dell’attuale sindaco Grillo in merito ai problemi evidenziati dall’ex sindaco Di Girolamo, dice la sua:

In questi undici mesi di governo della città, il sindaco Massimo Grillo ci ha abituati alle sue esternazioni pubbliche con il precipuo scopo di  coprire l’immobilismo, le inefficienze e i disservizi in cui ha ridotto la sua Amministrazione utilizzando la tecnica di addossare la responsabilità all’Amministrazione precedente. Ci ha provato qualche mese fa parlando della gestione dei rifiuti riportando e diffondendo dati sbagliati e distorcendo in maniera smaccata la realtà. Anche questa volta lo fa con un video rivolgendosi  alla cittadinanza e come al solito falsificando e distorcendo la realtà. 

Poiché sono stato chiamato in causa in qualità di assessore al personale della passata amministrazione, mi corre l’obbligo morale più che politico e amministrativo di  fare un po’ di chiarezza. In primo luogo lo faccio con riferimento alle non poco velate accuse di presunte irregolarità nella gestione delle assunzioni del personale e sulla grave decisione di sospendere, in una città territorio come la nostra, il servizio pomeridiano del trasporto pubblico  lasciando molte cittadine e cittadini privi dell’unico mezzo di trasporto a loro disposizione.

Desidero subito precisare che questo mio intervento non ha lo scopo di respingere le accuse che sono state rivolte dall’attuale sindaco all’amministrazione di cui facevo parte, ma quella di fornire alcuni chiarimenti che possono servire allo stesso  sindaco per ripristinare il servizio al più presto, con regolarità ed efficienza, così come altri settori che languono nell’abbandono.

Per quanto riguarda le accuse all’indirizzo di Alberto Di Girolamo sono certo che lui meglio di me sia in grado di rispondere come ha cercato di fare con i suoi interventi.

Posso dire che nel 2019, non appena le norme lo hanno permesso, egli ha provveduto a bandire – assieme a tanti altri – (poi bloccati e revocati dall’amministrazione Grillo… concorsi per Dirigente Amministrativo, Comandante Vigili Urbani..), un concorso per l’assunzione di autisti con contratto a tempo indeterminato,  che in un primo momento è stato bloccato dall’attuale amministrazione ritardandone l’esecuzione. La ragione di questa decisione va ricercata nel fatto di voler mettere in atto l’idea di “esternalizzare”, già da subito, il servizio dei trasporti urbani, come previsto dal Documento Unico di Programmazione già approvato dal Consiglio Comunale.

Altro punto che vorrei chiarire è quello relativo all’espressione “Ogni tre mesi veniva prorogata una graduatoria…. “ . Va sottolineato innanzitutto che la graduatoria è frutto di un concorso pubblico per titoli riguardanti l’assunzione di personale a contratto determinato con validità triennale scaduta ad agosto del 2020 che la nuova giunta, con molto ritardo, ha rinnovato approvando la graduatoria da poco tempo creando le difficoltà segnalate.

Nelle more dell’assunzione dei vincitori del concorso degli autisti a tempo indeterminato, che giustamente possono ormai, dato il ritardo dell’espletamento delle procedure concorsuali, essere fatte solo dopo l’approvazione del bilancio consuntivo, l’amministrazione può procedere ai sensi dell’art 3ter del DL 80/2021 che integra l’art. 9 c. 1 quinquies del DL 113/2015 all’assunzione da subito dei lavoratori a contratto determinato  e garantire così la ripresa immediata del servizio senza ricorrere come ha già fatto, quello sì molto umiliante e clientelare, al lavoro in affitto come accennato dal Sindaco nel video.

Per quanto riguarda la questione degli straordinari non pagati è il caso di  evidenziare che durante i 5 anni della nostra amministrazione non abbiamo mai subito una vertenza sindacale né un’azione rivendicativa per mancato rispetto degli accordi.

Quindi, oltre alle continue falsità messe in campo dal sindaco Massimo Grillo, volte a coprire le inefficienze e l’incapacità dimostrate in questo anno di amministrazione, fa un certo effetto sentire il primo cittadino parlare di “irregolarità commesse dalle precedenti amministrazioni … o addirittura invocare la necessità di ripristinare condizioni di legalità..” (sarà forse superfluo ma è opportuno ricordare al Sindaco che nel caso in cui egli abbia ravvisato o scoperto illegalità pregresse, il suo compito soprattutto nella sua qualità funzionario pubblico, è quello di denunciarli  immediatamente alle autorità competenti altrimenti sarà lui a incorrere nell’illegalità).

Proprio questa amministrazione, che già nei suoi primi atti ha messo mano a procedure discutibili in termini di personale a partire dal blocco dei concorsi pubblici per dirigenti con la scusa della pandemia per poi nominarli ad personam, ha bloccato  lo scorrimento della graduatoria del concorso del dirigente tecnico per poi nominare attraverso strane e artificiose procedure un dirigente in servizio presso altro ente. Questo per fare alcuni esempi.

Per non parlare della recente procedura delle variazioni contrattuali ai dipendenti part time rispetto ai quali  anziché utilizzare la graduatoria del concorso pubblico per titoli ed esami, in maniera trasparente e oggettiva,  si è pensato di intervenire  con l’incremento orario contrattuale con criteri soggettivi, opachi e discutibili come   quello di una valutazione motu proprio del dirigente …anche lui, a sua volta, nominato ad personam.

Amministrare la città di Marsala è molto complesso e se non si hanno le competenze adeguate si rischia di portare la città non solo verso l’immobilismo ma anche verso il fallimento e la rovina.

Agostino Licari

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Successo di pubblico all’inaugurazione della Settimana Sacra di Monreale

Il maestoso Duomo di Monreale torna ad essere gremito di gente per l’occasione della 63esima …