sabato , 22 Gennaio 2022

Concluso il Torneo Nazionale “Canottieri Cup”: vince Fausto Tabacco

Concluso il Torneo Nazionale Open Maschile “Canottieri Cup”, con la vittoria di Fausto Tabacco, del Ct Vela Messina, contro l’avversario Alessio Di Mauro, del Tc Siracusa. In campo due campioni che hanno chiuso il match finale con il punteggio di 75 61.
Giunto alla quarta edizione, il torneo, organizzato dalla Società Canottieri Marsala da giovedì 22 luglio a domenica 25,  ha messo in palio un montepremi di ben 4mila euro in totale, grazie anche alla presenza di sponsor privati che anche quest’anno hanno rinnovano la loro presenza, dando fiducia ad un evento sportivo che cresce sempre di più, richiamando a Marsala tennisti da tutto il sud Italia. In semifinale si sono qualificati Antonio Campo, del Tc2, e Antonio Caruso, del Tc Quadro, che insieme a tutti gli altri tennisti hanno dato un bellissimo spettacolo non solo per gli addetti ai lavori, per gli appassionati di questo sport, ma anche per i tanti giovani che si sono goduti le partite dagli spalti.


Ad organizzare il torneo è stato Francesco Pulizzi, consigliere della Società Canottieri Marsala, presieduta da Tommaso Angileri, che ha lavorato in sinergia con uno staff efficiente, con il direttivo del Circolo, con il Direttore di gara Marcello Franchino e con gli arbitri Massimiliano Ditta e Franco Pugliese. “Anche quest’anno – ha dichiarato il direttore del torneo Francesco Pulizzi – , malgrado i problemi legati all’emergenza sanitaria, che tutti ben sappiamo, siamo riusciti ad organizzare un torneo di tutto rispetto, due bellissime semifinali e una finale da incorniciare. Alessio di Mauro e Fausto  Tabacco: praticamente la leggenda e la storia del tennis siciliano degli ultimi trent’anni e una giovane promessa di questo sport. Da segnalare le belle partite, combattute nei quarti: Caruso/ Chesseri e Tabacco/ Damico; Caruso e poi le semifinali Tabacco/Campo e Caruso/di Mauro. Mi preme ringraziare – conclude Pulizzi – la società Canottieri, il suo presidente, il consiglio direttivo e tutti i soci e tutti gli sponsor ( Baglio di Pianetto, Medical Center, Ri-Fra, Enodoro e Mediedil) che con il loro contributo economico hanno permesso la realizzazione di questo evento. Un ringraziamento personale va al giudice arbitro Massimiliano Ditta, a Fabrizio Franco (delegato provinciale FIT) e a Chicco Patti”.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Al via la campagna nazionale “No al patto di stabilità” – La Uil Trapani promuove sul territorio l’iniziativa sindacale contro l’austerità

“Nelle ultime settimane – afferma il segretario generale Uil Trapani Eugenio Tumbarello – la Commissione …