domenica , 20 Giugno 2021

Esposto alla Procura Federale della F.IG.C. da parte del Marsala Futsal

Il Marsala Futsal comunica di avere avanzato la proposta di esposto alla Procura Federale della F.I.G.C., in merito a quanto accaduto sabato scorso nella gara di play off di serie C1 di calcio a cinque tra Palermo Futsal Eyghtininers e San Vito lo Capo.
Questo pomeriggio la conferma dell’ufficio del Presidente del Comitato Regionale della L.N.D. Sicilia,  Sandro Morgana,  della avvenuta trasmissione della nota alla Procura Federale.

Presidente Paolo Tumbarello (Marsala Futsal)
Presidente Paolo Tumbarello (Marsala Futsal)


Oggetto dell’esposto è il presunto illecito sportivo per la combinazione del risultato della gara in questione e l’inizio della stessa non in contemporanea a quella che il Marsala Futsal stava disputando contro il Real Termini. Proprio questo inspiegabile ritardo di quasi dieci minuti con il quale è iniziata la gara, tra Palermo Futsal Eyghtininers e San Vito lo Capo, ha consentito di conoscere loro il risultato finale della squadra lilibetana e da lì la straordinaria rimonta del San Vito che senza particolare sofferenza, ha ribaltato il 5 a 2 fino ad imporsi  5 a 8, eliminando così il Marsala dalla competizione e posizionandosi in testa al gruppo 1 dei play off per una migliore differenza reti.
“Per correttezza e sportività – dice il presidente del Marsala, Paolo Tumbarello – abbiamo mosso l’esposto alla Procura Federale come atto dovuto per noi e per il Futsal.Non possiamo cedere e tacere a certe azioni che fanno male e offendono chi come noi crede nello sport sano, promuovendolo ai giovani ai quali bisogna dare sempre dimostrazione di lealtà. L’atto vergognoso della combine del risultato a qualsiasi livello è tra le offese più grandi che possa ricevere qualsiasi sportivo e/o squadra leale.  In quasi dieci anni di storia abbiamo accettato con compostezza  e senza disturbare qualsiasi batosta subita in campo ma stavolta non possiamo proprio permettere che tutto venga messo a tacere. Crediamo in ciò che facciamo e meritiamo rispetto”.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

MASSIMO GRILLO: “LA NOMINA DEL COMMISSARIO PER LA NUOVA BRETELLA TRAPANI – MAZARA DEL VALLO È UN’OTTIMA NOTIZIA”

“La nomina di Eutimio Mucilli a commissario per il completamento della bretella Trapani-Mazara del Vallo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *