mercoledì , 14 Aprile 2021

PIANO DEL COLORE, DEL DECORO URBANO E DEL PAESAGGIO DELL’AMMINISTRAZIONE GRILLO IN ATTESA DEL NUOVO REGOLAMENTO

Tutelare, conservare e riqualificare il patrimonio edilizio sull’intero territorio comunale. Queste le finalità del Regolamento del “Piano del colore, del decoro urbano e del paesaggio” che l’Amministrazione comunale di Marsala intende aggiornare al più presto. “Lo strumento urbanistico in vigore implica aspetti culturali, tecnologici, normativi in reciproca relazione e che vanno rispettati, sottolinea il sindaco Massimo Grillo. Se poi consideriamo che si prevedono numerose istanze da esaminare a seguito dei provvedimenti varati dal Governo nazionale, quali ecobonus e sismabonus, occorre che gli Uffici tecnici competenti prestino tutta l’attenzione possibile prima del rilascio delle relative autorizzazioni”.

Da qui l’atto di indirizzo al dirigente del settore “Pianificazione Territoriale”, ing. Pier Benedetto Mezzapelle, cui il sindaco Grillo dà precise direttive per predisporre l’aggiornamento del “Regolamento del decoro urbano”, risalente ad oltre cinque anni fa. “Nelle more dell’approvazione del nuovo Regolamento, afferma il sindaco Grillo, invitiamo i tecnici a porre la necessaria attenzione a quanto disposto dal Regolamento attualmente in vigore per armonizzare i colori che interessano le facciate dei nostri palazzi”. In particolare, l’Amministrazione Grillo intende dotarsi di un “Piano del colore, del decoro urbano e del paesaggio”, a completamento degli altri strumenti urbanistici vigenti. E ciò, fermo restando che – come si legge nella stessa direttiva sindacale – sia  nel centro storico che nell’ambito dell’intero tessuto edificato comunale, l’attuale “Regolamento del decoro urbano” è strumento urbanistico di riferimento per l’istruttoria delle istanze, di privati e Imprese, riguardanti interventi sul patrimonio edilizio.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Covid: manifestazioni a Roma e l’ombra di Forza Nuova

L’Italia scende in piazza per opporsi alle restrizioni e alle chiusure. Nella prima mattinata hanno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *