lunedì , 23 Novembre 2020

Riaperta Porta Nuova: la reazione dei marsalesi tra gioia e malumore

DAVIDE LICARI – Venerdì 20 novembre è stata aperta al passaggio la nuova piazza antistante l’arco di Porta Nuova, nel pieno centro di Marsala. Dopo sei lunghi mesi, e a distanza di sette anni dalla posa dei famosi “giardini” di Porta Nuova, piazza della Vittoria finalmente mette in mostra il suo nuovo look, grazie soprattutto ai finanziamenti europei ottenuti dalla precedente amministrazione. E non a caso è il precedente sindaco, il dott. Alberto Di Girolamo, ad aprire le danze celebrando sui propri canali social il lieto evento:

Cari amici, questa mattina passando ho ammirato Piazza della Vittoria, da tutti noi conosciuta come Porta Nuova, libera e quasi completata. Sono orgoglioso del lavoro che abbiamo fatto in questi anni per intercettare finanziamenti europei per rendere Marsala più bella e con più servizi. Questo è uno dei tantissimi progetti lasciati in eredità alla nuova amministrazione.Buona serata.”

Finalmente un luogo tanto amato da marsalesi e turisti torna ad essere fruibile. Eppure non tutto sembra esente dallo sguardo critico dei cittadini, che immediatamente hanno individuato alcune piccole “criticità” nella nuova opera. I post su Facebook si inseguono con rapidità virale, ed è subito polemica. Oggetto delle critiche non solo l’estetica della piazza ma anche l’allineamento delle balate non perfettamente coincidenti.

“Riaperta porta nuova…”balate” allineate perfettamente!!”; “Posso dire apertamente cosa ne penso? Un progetto OSCENO”; “La ditta, da contratto, dovrebbe rifare la parte difettosa, proprio perché il lavoro non è stato fatto a regola d’arte!”; “Tanto rumore per nulla… questa piazza non ha fortuna, la farei rifare a spese della ditta esecutrice”.

Qualcuno fa notare anche che il minimo dislivello tra la piazza e la strada e l’assenza di barriere permette comunque ad automobilisti e motociclisti di “salire” sulla nuova pavimentazione, come ha fatto presente un simpatico commentatore:

“Già ci sono saliti con la macchina per parcheggio. Non ci meritiamo nulla. Per questi ci vorrebbe De Luca, coi lanciafiamme. Il buon senso non esiste “.

Come constatato in prima persona, nella mattinata di oggi la spazzatrice che esegue la regolare pulizia del manto stradale è stata rinvenuta all’interno della piazza, insieme ad alcune tracce dipneumatici. Tuttavia nel dramma qualcuno rammenta i gloriosi fasti dei “giardini”, e il ricordo dei banani è in grado di far accettare il nuovo look di Porta Nuova.

“La tristezza c’è tutta, ma dopo i giardini di Giulia, oltretutto spacciati per funzionali come una canzone di Lucio Battisti, andrebbe bene pure un cumulo di macerie…”

A proposito di Nicola Donato

Fin da piccolo mi appassionò molto il mondo del giornalismo, tanto da fondare a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore.

Vedi anche

Accadde oggi – 23 Novembre

Il 23 novembre del 1248 le truppe cristiane guidate da re Ferdinando III di Castiglia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *