giovedì , 29 Ottobre 2020

Libribeo: l’iniziativa dal basso per chi ama i libri

Riccardo Oliva è un giovane marsalese di appena vent’anni che nutre un profondo amore per i libri e la cultura in generale. Affrontando la difficile questione dell’accesso alla cultura si è reso conto che non per tutti è possibile acquistare libri nuovi, e che la biblioteca comunale purtroppo non dispone di molti titoli – a tal proposito vi ricordiamo che l’Ente ha ricevuto un finanziamento ministeriale ed è aperto a proposte di acquisto da parte della cittadinanza -. Per questi motivi è nato “Libribeo”, una iniziativa dal basso di crowdfunding che punta alla promozione di una idea di cultura che si basa principalmente sulla condivisone. Qui di seguito le parole del protagonista di questa iniziativa, Riccardo Oliva.

In cosa consiste questa tua iniziativa?
Libribeo è una raccolta fondi collettiva che permette di donare tanti libri alla biblioteca comunale spendendo appena 1 euro a testa. Ad esempio: se un libro costa 10 euro e ognuno di noi mette 1 euro, acquistiamo questo libro collettivamente e lo firmiamo. Infine lo doniamo alla biblioteca. Quindi 10 persone donano un libro mettendo 1 euro ciascuno.

Cosa ti ha spinto a creare questa iniziativa?
Principalmente la povertà. Nessuno di noi dispone di centinaia di euro da spendere in libri, quindi la causa è un po’ la disperazione economica, però è anche bello questo principio di pluralismo per cui ognuno di noi mette 1 euro simbolico per fare in modo che la biblioteca si riempia.

Quindi una visione molto popolare del libero accesso alla cultura. Nello specifico, questi libri come li possiamo recuperare?
I libri vengono donati alla biblioteca comunale di Marsala, pertanto si possono recuperare andando in biblioteca e chiedendone il titolo.

Tutti possono partecipare a questa iniziativa?
A meno che non ritornino nuove leggi razziali viviamo in democrazia, pertanto chiunque può partecipare a questa iniziativa.

Hai dei recapiti per chi vuole contattarti e offrire la propria partecipazione?
Esiste una pagina Instagram che si chiama appunto Libribeo.

A proposito di Nicola Donato

Fin da piccolo mi appassionò molto il mondo del giornalismo, tanto da fondare a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore.

Vedi anche

Coronavirus: scontri a Palermo tra manifestanti e Polizia

Nella tarda mattinata del 28 ottobre, ci sono state proteste pacifiche di scuolabus e taxi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *