giovedì , 29 Ottobre 2020

ELEZIONI COMUNALI DEL 4 E 5 OTTOBRE 2020: IL PROTOCOLLO DEL MINISTERO DELLA SANITA’ PER EVITARE I CONTAGI

Il ministero della Salute ha approvato un protocollo per evitare la diffusione dei contagi da Covid-19 e permettere a tutti gli elettori di recarsi alle urne in sicurezza. Dall’obbligo di indossare la mascherina, ai percorsi di ingresso e uscita scaglionati e alle operazioni di sanificazione

Mascherina, guanti e gel igienizzante nei seggi

La mascherina può essere abbassata solo per il riconoscimento

Tutti i cittadini che si recano presso i seggi elettorali, i presidenti e tutti i componenti degli stessi, dovranno sempre indossare la mascherina per coprire naso e bocca. Questa potrà essere abbassata solo per permettere l’identificazione della persona che si accinge a votare. I componenti del seggio dovranno sostituire il dispositivo di protezione ogni 4 o 5 ore, se si tratta di mascherine chirurgiche. Se invece si indossano le Ffp2 queste potranno essere cambiate dopo 8 o 10 ore.

I guanti non sono necessari

Per i cittadini non sarà necessario utilizzare i guanti. Questi andranno però obbligatoriamente indossati dagli scrutatori durante lo spoglio delle schede. Anche il presidente del seggio dovrà utilizzare i guanti al momento dell’inserimento della scheda elettorale nell’urna. Va però notato che nella maggior parte dei seggi sarà lo stesso elettore a infilare la scheda nell’apposita scatola.

Come votare in sicurezza nei seggi

La febbre non sarà misurata all’ingresso nei seggi: sarà compito degli elettori controllare la temperatura a casa. Ci saranno poi corsie separate di ingresso e uscita per il mantenimento delle distanze di sicurezza. Anche le cabine elettorali saranno disposte in modo da rispettare sempre il metro di distanza ed evitare gli assembramenti tra i cittadini che si recano al voto.

L’elettore dovrà attendere il suo turno rispettando le distanze di sicurezza dall’elettore precedente e si igienizzerà le mani prima di entrare nel seggio. Si fermerà a due metri dai componenti del seggio e potrà abbassare momentaneamente la mascherina per il riconoscimento. Procederà poi a votare come di consueto. Uscendo dalla cabina, inserirà personalmente la scheda nell’urna.

A proposito di Nicola Donato

Fin da piccolo mi appassionò molto il mondo del giornalismo, tanto da fondare a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore.

Vedi anche

Coronavirus: scontri a Palermo tra manifestanti e Polizia

Nella tarda mattinata del 28 ottobre, ci sono state proteste pacifiche di scuolabus e taxi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *