sabato , 22 Gennaio 2022

Massimo Grillo: “Ecco il mio piano per abbattere la tassa sui rifiuti e rendere Marsala più pulita e decorosa”

La Città di Marsala sostiene ogni anno costi esorbitanti per il conferimento e per lo smaltimento dei rifiuti. Nonostante il diligente impegno dei cittadini nel fare la differenziata secondo il sistema deciso dall’amministrazione uscente, non si riescono a vedere risultati né da un punto di vista economico, perché la tassa sui rifiuti e davvero troppo alta, né da un punto di vista ambientale, perché le microdiscariche sparse per la città oltre ad essere indecorose danneggiano l’ambiente. La spesa annua per i rifiuti non è mai stata così alta e Marsala non è mai stata così sporca, per cui è evidente che c’è qualcosa che non va e che bisogna intervenire per rendere il servizio più efficiente, ridurre la tassa e rendere la città più decorosa, salvaguardando così anche l’ambiente.



Abbiamo approntato per Marsala un programma che farà in modo che nei prossimi cinque anni i marsalesi possano concretamente misurare i vantaggi di una raccolta differenziata fatta bene: un sistema che porterà all’abbattimento dei costi di conferimento e smaltimento dei rifiuti e quindi ad un abbassamento considerevole della Tari. Questi risultati saremo in grado di raggiungerli anche grazie all’intervento di tecnici preparati come l’ingegnere Vincenzo D’Alberti, che mi ha dato la sua disponibilità a fare parte della governance che mi affiancherà nella guida della città per aiutarci a reperire fondi europei e nazionali su temi quali l’economia sostenibile e l’economia circolare, e al connubio tra pubblico e privato.

Entro la fine del 2021 un’azienda privata avvierà a Marsala un impianto di biometano che sarà in grado di trasformare i nostri rifiuti in energia (circa 5 milioni di metri cubi di biometano). Energia che verrà immessa in rete portando ad enormi risparmi sui costi di conferimento e lo smaltimento già a cominciare da luglio 2022. Questa è una proposta che avevo fatto cinque anni addietro all’amministrazione uscente. Una proposta che, come tutte le altre, è rimasta purtroppo inascoltata e che avrebbe potuto ridurre sensibilmente il peso della tassa sui rifiuti già in questi cinque anni. Un’occasione che l’amministrazione ha perso e che adesso potrà realizzarsi solo grazie all’intraprendenza del settore privato. L’amministrazione che verrà dovrà sostenere l’impegno del privato già in essere per l’organico e incoraggiare nuove iniziative per il trattamento e la valorizzazione della plastica, che potranno portare ad un ulteriore risparmio per i cittadini. Ne parlo qui con l’ingegnere Vincenzo D’Alberti.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Al via la campagna nazionale “No al patto di stabilità” – La Uil Trapani promuove sul territorio l’iniziativa sindacale contro l’austerità

“Nelle ultime settimane – afferma il segretario generale Uil Trapani Eugenio Tumbarello – la Commissione …