lunedì , 10 Agosto 2020

Calcio: torna di moda “Marsa Allah”

Dopo un periodo difficile di saccheggi vandalici, nell’VIII secolo la città di Marsala visse una fase di grande splendore quando in Sicilia arrivarono gli Arabi. Popolo di grande intelligenza, che seppe far risorgere la città con il nuovo nome di Marsa Allah (Porto di Allah). Oggi Marsa Allah torna di moda grazie al signor Jihéd Gharbi, un giovane procuratore di talentuosi giocatori stranieri che, grazie a delle sue radicate conoscenze in terra asiatica, ha deciso di rilevare il Marsala Calcio attraverso dei fondi che arriveranno dal Golfo Persico.

Unico vincolo che gli è stato imposto è quello di rilevare il 100% della società. Mentre per quanto riguarda il 40%, riconducibile al gruppo Marsalese dell’imprenditore Mimmo Li Causi il passaggio è subito disponibile. A proposito l’imprenditore marsalese, già dopo la prima riunione col signor Gharbi, ha palesato la sua piena disponibilità nel passaggio delle quote, per quanto concerne il 60%, invece, quindi la maggioranza, bisogna essere un attimo più pazienti, in quanto essendo al momento sequestrate, ed essendoci dunque di mezzo il tribunale i tempi sono un po’ più lunghi, ma anche queste diventeranno di proprietà dell’italo tunisino Jihéd Gharbi per il coronamento di un suo sogno personale. Da circa due mesi, infatti, ha professato pubblicamente il suo amore per Marsala e la sua voglia di rilevare il team azzurro. La gioia dei tifosi azzurri sarebbe sicuramente incontenibile, da troppi anni, infatti, sono stati costretti ad ingoiare bocconi amari assistendo ad un percorso calcistico molto tortuoso e spesso umiliante.

Queste notizie che abbiamo raccolto in questo articolo ci sono giunte da una fonte piuttosto attendibile.

A proposito di Nicola Donato

Nutrii la passione per il giornalismo fin da piccolo. A scuola, infatti, fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". Era una raccolta di ricerche e temi svolti durante l'attività scolastica. Nei primi anni '90, ancora minorenne, appoggiai mio padre nella conduzione di programmi radiofonici di carattere sportivo. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Scrivevo per un quotidiano di carattere provinciale dal nome "Il Corriere Trapanese". Iniziai, subito dopo, a condurre trasmissioni televisive di sport presso l'emittente marsalese "Canale 2" occupandomi anche delle telecronache del Marsala calcio. Dal 2014 sono direttore della rivista periodica "Leggo Città Marsala" e dall'ambito sportivo sono passato ad occuparmi anche di politica e cronaca. (www.leggocittamarsala.it). Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore.

Vedi anche

L’82° Centro C.S.A.R. dell’Aeronautica Militare effettua 3 ore di volo e 22 lanci con 20mila litri di acqua per combattere un incendio

Oggi un equipaggio dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search And Rescue) di Trapani, è intervenuto per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *