martedì , 7 Aprile 2020

Coronavirus, anziani positivi senza assistenza in casa di riposo a Messina

Coronavirus, anziani positivi al Coronavirus senza assistenza in casa di riposo a Messina, Sindaco De Luca: “Ora si vedono i volontari, se nessuno è disponibile entrerò io a dare loro da mangiare”

“I veri uomini si vedono nei momenti difficili come questi. Viviamo questi drammi, come quello che riguarda la casa di riposo ‘Come d’incanto’. In questa struttura, 70 anziani e molti operatori sono risultati quasi tutti positivi al Coronavirus.

Gli operatori se ne sono andati, sono rimasti i 50 anziani in attesa di completare i tamponi. Bisogna garantire loro assistenza per 48 ore. Faccio appello ai miei servizi sociali. Mi dicono che nessuno si sente di entrare a dare da mangiare agli anziani.

Io dico questo: se nel giro di un’ora non si risolve il problema – mi sono anche confrontato con i miei assessori – trovando dei coraggiosi che vogliano prestare servizio, il primo ad entrare sarà il sindaco. Non lascerò queste persone abbandonate.

Ho fatto di tutto per accelerare le procedure. Ho bisogno di aiuto. Per chi fosse disponibile, chiamare la dottoressa Valeria Asquini, presindente della società Messina Social City, l’Ente strumentale dei servizi sociali della città. Il suo numero 3281545117.

Ho già contattato i presidi sanitari affinché vengano garantiti i dispositivi di sicurezza per i volontari. È un’emergenza. Ora i veri volontari si vedono, quelli che hanno nel cuore il senso del volontariato. Se non si trovano i 6 volontari, io sono pronto per entrare e dare loro da mangiare”. A riferirlo è il Sindaco di Messina, on. Cateno De Lica, con un videomessaggio lanciato dalla sua pagina Facebok, De Luca Sindaco di Messina.

A proposito di Nicola Donato

Nutrii la passione per il giornalismo fin da piccolo. A scuola, infatti, fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". Era una raccolta di ricerche e temi svolti durante l'attività scolastica. Nei primi anni '90, ancora minorenne, appoggiai mio padre nella conduzione di programmi radiofonici di carattere sportivo. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Scrivevo per un quotidiano di carattere provinciale dal nome "Il Corriere Trapanese". Iniziai, subito dopo, a condurre trasmissioni televisive di sport presso l'emittente marsalese "Canale 2" occupandomi anche delle telecronache del Marsala calcio. Dal 2014 sono direttore della rivista periodica "Leggo Città Marsala" e dall'ambito sportivo sono passato ad occuparmi anche di politica e cronaca. (www.leggocittamarsala.it). Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore.

Vedi anche

Emergenza Coronavirus: controlli serrati della Polizia di Stato

Numerosissimi i “controlli su strada” effettuati dalla Polizia di Stato in provincia di Trapani per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *