venerdì , 28 Febbraio 2020

MARSALA – OPERATIVO IL MICRONIDO DI VIA MAZARA

Il Micronido “Bim Bum Bam” da qualche giorno è entrato in funzione. Avviato a Marsala nei locali di via Mazara, il servizio di accoglienza all’infanzia, è stato affidato alla Cooperativa Pegasus a seguito apposito bando.

Finanziato dal Ministero dell’Interno con fondi “Pac”, il Micronido accogli bambini – in totale 24 – fino a 3 anni d’età. Sabato scorso, la visita degli amministratori comunali ha consentito di verificare l’apprezzamento dei genitori che affidano i loro piccoli alle cure degli assistenti, nonché di avere contezza della gestione del delicato servizio.

“In questi anni il territorio ha beneficiato di numerosi servizi, ha affermato il vicesindaco Agostino Licari, ma gli asili nido – da poco quello di Sant’Anna e il prossimo di c.da Bosco – offrono alle donne anche l’opportunità di avvalersi del loro diritto a lavorare”.

Della validità del progetto e dell’ottimo lavoro svolto dai servizi sociali comunali ha parlato l’assessore Clara Ruggieri, evidenziando altresì “che il servizio è gratuito per le famiglie a basso reddito e che i genitori possono contare sulla professionalità degli operatori che accudiscono ai loro figli”.

Presente anche l’assessore Salvatore Accardi, nel corso della visita, sia Nicola Genna (presidente della Coop. Pegasus) che Marilena Maggio (coordinatrice del servizio) hanno illustrato le modalità di svolgimento del servizio, volto ad avere cura dei bambini lungo la settimana – da Lunedì a Venerdì (ore 8/16) e Sabato (8/13) – assistendoli a pranzo e merenda.

Sul punto, le testimonianze di alcune mamme hanno confermato il giudizio molto positivo sul Micronido di via Mazara e la fiducia verso gli operatori che si occupano dei loro piccoli. Importante, poi, il fatto che nei diversi locali – refezione, nursery, sale giochi e servizi vari – sono installate telecamere.

A proposito di Nicola Donato

Ho nutrito la passione del giornalismo fin da piccolo. A scuola, infatti, fondai un giornalino dal nome "Fatti e idee". Era una raccolta di ricerche e temi svolti durante l'attività scolastica. Nei primi anni '90, ancora minorenne, appoggiai mio padre nella conduzione di programmi radiofonici di carattere sportivo. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Scrivevo per un quotidiano di carattere provinciale dal nome "Il Corriere Trapanese". Iniziai, subito dopo, a condurre trasmissioni televisive di sport presso l'emittente marsalese "Canale 2" occupandomi anche delle telecronache del Marsala calcio. Dal 2014 sono direttore della rivista periodica "Leggo Città Marsala" e dall'ambito sportivo sono passato ad occuparmi anche di politica e cronaca. (www.leggocittamarsala.it). Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore.

Vedi anche

TRAPANI. CANI A GUARDIA DELLA DROGA: ARRESTATO DAI CARABINIERI

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Trapani hanno inferto un ennesimo colpo allo …