sabato , 31 Luglio 2021

Vaccini, prime e seconde dosi. Come sta andando?

VINCENZO SAMMARTANO –

La campagna vaccinale ha subito una brusca frenata rispetto alle settimane precedenti. Il calo dei contagi delle ultime settimane è stato favorito dalle alte temperature, dal fatto che molta gente si è già vaccinata e soprattutto dal fatto che la vita, con l’estate, si sposta principalmente in spazi aperti.

Non solo la vittoria dell’Italia agli Europei di calcio, ma anche il graduale ritorno a quella che definiamo “normalità”, ha aumentato le possibilità di contagio.

Lo scorso anno si è vissuta un’esperienza simile. Speriamo di non cadere negli stessi errori. Passato il Santo, non sempre passa lo spavento. Ne avevamo parlato qui:

C’è una sostanziale frenata delle prime dosi. Per adesso si stanno effettuando per la maggior parte, le seconde dosi. Eppure dovremmo accellerare adesso che il virus ci sta dando una piccola tregua. Con l’autunno alle porte tutto sarà nuovamente più difficile. Se non ci sarà abbastanza copertura vaccinale, gli ospedali finiranno per riempirsi nuovamente. Con tutte le decisioni che le istituzioni dovranno necessariamente prendere. Qui il grafico che mostra l’andamento. Dai primi di giugno il trend delle prime dosi ha subito un netto calo a discapito delle seconde dosi che nelle prossime settimane subiranno anch’esse un’inevitabile frenata.

Inoltre consultando la pagina del Sole 24 Ore, abbiamo preso alcuni dati che riteniamo interessanti. Altri dati sull’andamento della campagna vaccinale li potete trovare qui:

https://lab24.ilsole24ore.com/numeri-vaccini-italia-mondo/

I non ancora vaccinati della fascia di età tra i 50 e i 90 anni, superano i 4.500.000 di persone. Oltre 3 milioni i quarantenni che ancora non hanno avuto nessuna dose. Al 17 Luglio 2021, la percentuale dei non vaccinati è così divisa:

  • 25% della fascia 50-59 anni;
  • 17% della fascia 60-69 anni;
  • 11% della fascia 70-79 anni;
  • 6% della fascia 80-89 anni;
  • 2.5% della fascia superiore a 90 anni;

C’è troppa gente in giro che non è ancora protetta dal vaccino. C’è molta gente che non intende vaccinarsi. Esiste la libertà personale. Ma questa deve comunque avere un limite nel momento in cui viene ostacolata la libertà e la salute di un’intera comunità.

A proposito di Nicola Donato

"Essere scettici, realistici e prudenti è assolutamente necessario, altrimenti non si potrebbe fare il giornalismo". Questa teoria di Kapuscinski la condivido tantissimo.Sono stato un appassionato di giornalismo fin da piccolo, tanto che fondai a scuola un giornalino dal nome "Fatti e idee". La mia passione fu alimentata negli anni novanta, in piena età adolescenziale, da mio padre che conduceva trasmissioni radiofoniche di carattere sportivo presso l’emittente marsalese Radio Azzurra. La passione per il giornalismo cominciò a diventare anche un lavoro a partire dal 2005. Ecco le mie esperienze maturate in rapida successione: 2005 – 2007 Conduttore televisivo emittente Canale 2 Marsala; 2007 – 2012 Redattore presso il quotidiano “Il Corriere Trapanese”; 2012-2014 Telecronista Ermes Tv Marsala; 2014 a tutt’oggi direttore del periodico cartaceo “Leggo Città Marsala”; Dal 2015 a tutt’oggi conduttore televisivo presso l’emittente televisiva Canale 2 Marsala; Dal primo dicembre del 2019 Leggo Città ha stretto una collaborazione con un gruppo editoriale locale permettendo la nascita di Trileggo di cui ne sono il Direttore. 14/10/2018 Premiato come ospite d'onore alla 19ma edizione del premio Europeo Tindari; 16/01/2021 conferimento d'onore da parte della Fondazione Internazionale Papa Clemente XI di Tirana (Albania) quale membro d'onore per proficua attività giornalistica svolta.

Vedi anche

Evade dagli arresti domiciliari: scoperto dalla Polizia di Stato a bordo di un treno regionale in Provincia di Trapani

La Polizia Ferroviaria di Trapani durante un servizio di vigilanza a bordo di un treno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *